Tipologie di procedimento

Dlgs 14 marzo 2013, n. 33
articolo 35 commi 1, 2

Obblighi di pubblicazione relativi ai procedimenti amministrativi e ai controlli sulle dichiarazioni sostitutive e l'acquisizione d'ufficio dei dati

1. Le pubbliche amministrazioni pubblicano i dati relativi alle tipologie di procedimento di propria competenza. Per ciascuna tipologia di procedimento sono pubblicate le seguenti informazioni:
a) una breve descrizione del procedimento con indicazione di tutti i riferimenti normativi utili;
b) l'unità organizzativa responsabile dell'istruttoria;
c) l'ufficio del procedimento, unitamente ai recapiti telefonici e alla casella di posta elettronica istituzionale, nonchè, ove diverso, l'ufficio competente all'adozione del provvedimento finale, con l'indicazione del nome del responsabile dell'ufficio, unitamente ai rispettivi recapiti telefonici e alla casella di posta elettronica istituzionale;
d) per i procedimenti ad istanza di parte, gli atti e i documenti da allegare all'istanza e la modulistica necessaria, compresi i fac-simile per le autocertificazioni, anche se la produzione a corredo dell'istanza è prevista da norme di legge, regolamenti o atti pubblicati nella Gazzetta Ufficiale, nonchè gli uffici ai quali rivolgersi per informazioni, gli orari e le modalità di accesso con indicazione degli indirizzi, dei recapiti telefonici e delle caselle di posta elettronica istituzionale, a cui presentare le istanze;
e) le modalità con le quali gli interessati possono ottenere le informazioni relative ai procedimenti in corso che li riguardino;
f) il termine fissato in sede di disciplina normativa del procedimento per la conclusione con l'adozione di un provvedimento espresso e ogni altro termine procedimentale rilevante;
g) i procedimenti per i quali il provvedimento dell'amministrazione può essere sostituito da una dichiarazione dell'interessato, ovvero il procedimento puo' concludersi con il silenzio assenso dell'amministrazione;
h) gli strumenti di tutela, amministrativa e giurisdizionale, riconosciuti dalla legge in favore dell'interessato, nel corso del procedimento e nei confronti del provvedimento finale ovvero nei casi di adozione del provvedimento oltre il termine predeterminato per la sua conclusione e i modi per attivarli;
i) il link di accesso al servizio on line, ove sia già disponibile in rete, o i tempi previsti per la sua attivazione;
l) le modalità per l'effettuazione dei pagamenti eventualmente necessari, con le informazioni di cui all'articolo 36;
m) il nome del soggetto a cui è attribuito, in caso di inerzia, il potere sostitutivo, nonchè le modalità per attivare tale potere, con indicazione dei recapiti telefonici e delle caselle di posta elettronica istituzionale;

2. Le pubbliche amministrazioni non possono richiedere l'uso di moduli e formulari che non siano stati pubblicati; in caso di omessa pubblicazione, i relativi procedimenti possono essere avviati anche in assenza dei suddetti moduli o formulari. L'amministrazione non può  respingere l'istanza adducendo il mancato utilizzo dei moduli o formulari o la mancata produzione di tali atti o documenti, e deve invitare l'istante a integrare la documentazione in un termine congruo. 

Amianto - Erogazione contributo

Responsabile di procedimento: Garro Leonardo
Responsabile sostitutivo: Barlettani Beatrice

Descrizione

Il privato cittadino effettua un intervento di rimozione di materiali contenenti amianto nel rispetto del Regolamento approvato con deliberazione di C.C. n. 179 del 29/12/2010 ed integrato e modificato con le deliberazioni di C.C. n. 143 del 15 novembre 2011 e n. 18 del 12/03/2013 e presenta poi il modulo per l’istanza di contributo corredato della documentazione richiesta. L’ufficio verifica la completezza e la correttezza della documentazione presentata e procede a respingere, far integrare o accogliere l’istanza.

Prerequisiti per avviare il procedimento:
a) aver già effettuato l’intervento tramite l’autorimozione, nel rispetto delle procedute delineate nelle Linee Guida allegate al presente regolamento, con intervento di una ditta specializzata per le fasi di trasporto e smaltimento del materiale rimosso.
oppure
b) aver già fatto effettuare l’intervento ad una ditta specializzata.
Si specifica che:
- Una unità immobiliare può essere oggetto esclusivamente di una singola domanda di contributo nell’anno solare.
- Soggetti proprietari di più unità immobiliari possono presentare sino ad un massimo di due (n. 2) richieste di contributo nell’anno solare, ognuna relativa ad una diversa unità immobiliare.

Modalità di presentazione: tramite apposita modulistica e relativi allegati

Prerequisiti per avviare il procedimento:
a) aver già effettuato l’intervento tramite l’autorimozione, nel rispetto delle procedute delineate nelle Linee Guida allegate al presente regolamento, con intervento di una ditta specializzata per le fasi di trasporto e smaltimento del materiale rimosso.
oppure
b) aver già fatto effettuare l’intervento ad una ditta specializzata.
Si specifica che:
- Una unità immobiliare può essere oggetto esclusivamente di una singola domanda di contributo nell’anno solare.
- Soggetti proprietari di più unità immobiliari possono presentare sino ad un massimo di due (n. 2) richieste di contributo nell’anno solare, ognuna relativa ad una diversa unità immobiliare.

Prerequisiti necessari per poter avviare il procedimento

Possono presentare richiesta di contributo soggetti privati, proprietari o affittuari aventi titolo, per immobili riconducibili ad un uso residenziale e relative pertinenze o di annesso agricolo, comunque, non destinati ad attività economico-produttive o di agricoltura esercitata da imprenditori agricoli a titolo principale.
Le unità immobiliari oggetto del contributo devono essere ubicate sul territorio del Comune di Rosignano Marittimo e legittimate da un titolo abilitativo edilizio.
Qualora il manufatto o parte di esso, oggetto di rimozione, sia di proprietà di due o più soggetti in quanto bene comune a più unità immobiliari, dovrà essere presentata una richiesta sottoscritta da tutti i proprietari del manufatto o da parte dell’amministratore di condominio se nominato.

Documentazione necessaria per avviare il procedimento

- Comunicazione autorimozione (eventuale)
- Modulo richiesta contributo (obbligatorio);

Allegati da presentare insieme alla richiesta di contributo:

  • analisi del materiale;
  • documentazione fotografica rappresentativa dello stato dei luoghi sia prima che dopo l’effettuazione dell’intervento;
  • copia della documentazione attestante la quantità ed il corretto smaltimento del materiale;
  • regolare fattura emessa da ditta specializzata riportante le singole voci di spesa.

 

Chi contattare

Personale da contattare: Boschi Giacomo

Termine di conclusione

Conclusione tramite silenzio assenso: no
Conclusione tramite dichiarazione dell'interessato: no
Tempistica avvio procedimento: a) In caso di autorimozione presentare la relativa comunicazione minimo 15 gg prima di effettuare l’intervento; b) Una volta effettuato l’intervento con ditta specializzata o con autorimozione presentare a consuntivo, entro

Costi per l'utenza

Quantificazione e modalità di erogazione del contributo

Quantificazione contributo:
a) In caso di autorimozione è pari ad € 275,00
b) In caso di lavori completamente a carico di ditta specializzata è pari ad € 350,00 più € 0,70 al Kg fino ad un massimo di € 595,00
c) In caso di lavori completamente a carico di ditta specializzata ed il manufatto risulta di proprietà di due o più soggetti in quanto bene comune a più unità immobiliari è pari al 55% delle spese sostenute per la rimozione dello stesso fino ad un massimo, in favore di ogni soggetto richiedente, pari ad € 595,00.

Modalità di erogazione contributo:
L’ufficio provvederà alla liquidazione del contributo in una unica soluzione e fino ad esaurimento dei fondi disponibili in una delle seguenti modalità scelta dal cittadino:
- versamento su c/c,
- assegno bancario;
- presso la tesoreria comunale.

Modulistica per il procedimento

Riferimenti normativi

 

LINEE GUIDA DEL COMUNE DI ROSIGNANO MARITTIMO

Legge n. 257 del 27 marzo 1992

D.M. Sanità 6-9-1994

Delibera di C.R.T. n. 102/97

D.M. Sanità del 20/08/1999

Servizio online

Tempi previsti per attivazione servizio online: 31/12/2026
Facebook Twitter Linkedin
Recapiti e contatti
via dei Lavoratori, 21 - 57016 Comune di Rosignano Marittimo (LI)
PEC comune.rosignanomarittimo@postacert.toscana.it
Centralino 0586724111
P. IVA 00118800499
Linee guida di design per i servizi web della PA