Tipologie di procedimento

Bonus sociale per disagio fisico su fornitura di energia elettrica - richiesta

Responsabile di procedimento: Casalini Luano

Descrizione

 

Si tratta di un bonus per disagio fisico che viene applicato sulle forniture di energia elettrica,  qualora nell'abitazione sia presente una persona in gravi  condizioni  di  salute che utilizzi, una o più delle apparecchiature elettromedicali, per il mantenimento in vita, elencate nel decreto del Ministro della salute 13 gennaio 2011. La gravità delle condizioni di  salute e l’utilizzo delle apparecchiature devono essere certificate dalla ASL. 

Il bonus sociale per disagio fisico è cumulabile con i bonus per disagio economico qualora ricorrano i rispettivi requisiti di ammissibilità.

L'accesso al bonus elettrico per disagio fisico è subordinato alla presentazione di apposita domanda allegata in basso a questa pagina.

Documentazione da presentare:

Per avere accesso al bonus per disagio fisico, occorre essere in possesso di:

un certificato ASL che attesti:

- la situazione di grave condizione di salute;
- l'indirizzo presso il quale l'apparecchiatura è installata;
- il tipo di apparecchiatura utilizzata e le ore di utilizzo giornaliero;
- la necessità di utilizzare le apparecchiature elettromedicali per supporto vitale;
- il documento di identità e il codice fiscale del richiedente e del malato se diverso dal richiedente;
- il modulo B debitamente compilato.

è inoltre necessario avere a disposizione alcune informazioni reperibili in bolletta o nel contratto di fornitura:

  • codice POD (identificativo del punto di consegna dell'energia). Il codice POD, è un codice composto da lettere e numeri, che inizia con IT e identifica in modo certo il punto fisico in cui l'energia viene consegnata dal fornitore e prelevata dal cliente finale. Il codice non cambia anche se si cambia fornitore;
  • la potenza impegnata o disponibile della fornitura.

A seguito di istruttoria dell’ufficio,  sulla base della domanda presentata, viene determinata la concessione o meno del beneficio, mediante Decreto del Responsabile del Servizio Attività Sociali; se l’esito è positivo, successivamente il Comune inoltra la richiesta di bonus mediante la piattaforma informatica denominata SGATE. 
Dal momento in cui l’Ente approva la domanda e la inserisce sulla piattaforma SGATE, il distributore ha 60 giorni lavorativi per erogare il Bonus per disagio fisico al cittadino.

L'importo del bonus viene scontato direttamente sulla bolletta elettrica, suddiviso nelle diverse bollette corrispondenti ai consumi dei 12 mesi successivi alla presentazione della domanda.

Il valore del bonus elettrico per disagio fisico è determinato dall'Autorità, in base ai criteri previsti dalla normativa e dipende da: potenza contrattuale, apparecchiature elettromedicali salvavita utilizzate e tempo giornaliero di utilizzo.

E' possibile consultare gli importi sul sito dell'Autorità dell'Energia:  https://www.arera.it/it/consumatori/ele/bonusele_df.htm#val1L

Le domande, debitamente compilate, sottoscritte e corredate di tutta la documentazione richiesta, possono essere inoltrate con una delle seguenti modalità:

- tramite il portale APACI (Amministrazione Pubblica Aperta a Cittadini e Imprese), accessibile dal sito stesso, previa registrazione;

- via PEC all’indirizzo comune.rosignanomarittimo@postacert.toscana.it, allegando un documento di identità in corso di validità (possibile solo se si possiede un indirizzo pec);

- tramite servizio postale RRR all’indirizzo: Comune di Rosignano M.mo, via dei Lavoratori n. 21 – 57016 Rosignano M.mo, allegando un documento di identità in corso di validità;

- consegna cartacea al Polisportello nei seguenti orari di apertura al pubblico: lunedì - mercoledì - venerdì  dalle ore 8:30 alle 13:00 - martedì e  giovedì dalle ore 08:30 alle 13:15 e dalle 15:15 alle 17:45.

È possibile delegare un'altra persona per la presentazione della domanda compilando l'apposito modulo Allegato D per le deleghe.

 

Chi contattare

Personale da contattare: Giaconi Fulvia

Termine di conclusione

Conclusione tramite silenzio assenso: no
Conclusione tramite dichiarazione dell'interessato: no
Dal momento in cui l’Ente approva la domanda e la inserisce sulla piattaforma SGATE, il distributore ha 60 giorni lavorativi per erogare il Bonus per disagio fisico al cittadino

Costi per l'utenza

Non è previsto nessun pagamento a carico del destinatario.

Riferimenti normativi

Servizio online

Strumenti di tutela

Avverso l'atto di diniego è proponibile ricorso, con istanza in carta semplice indirizzata a: Comune Rosignano Marittimo – U.O. Servizi Sociali – Via dei Lavoratori, n. 21 – 57016 Rosignano Marittimo
Facebook Twitter Linkedin
Recapiti e contatti
via dei Lavoratori, 21 - 57016 Comune di Rosignano Marittimo (LI)
PEC comune.rosignanomarittimo@postacert.toscana.it
Centralino 0586724111
P. IVA 00118800499
Linee guida di design per i servizi web della PA